La confezione d’Autore dei Bibanesi è disegnata dal Premio Nobel per la Letteratura Dario Fo, che svela il volto del pittore oltre a quello noto dell’attore e drammaturgo.
Nella danza raffigurata da Dario Fo, i Bibanesi si fondono con i disegni e le immagini di figure lievi e incorporee, misteriose e inafferrabili. In una tensione armonica di corpi in movimento, nella gestualità simbolica ed emozionale delle immagini dal forte potere evocativo, ritroviamo tutta l’energia e la forza espressiva della vita.
È lo stesso Dario Fo ad annunciarla sul retro della confezione, attraverso un suo contributo letterario che è una testimonianza preziosa sul valore spirituale del pane e della vita: «Forse è qui la ragione del perché questo cibo essenziale è ritenuto sacro: dacché il pane è considerato, cotto e donato per ricordare per ricordare le nostre origini, dove impastare significa mischiarsi l’un l’altro, amarsi e congiungersi, perché dal calore riesca la nostra vita».